onoranze funebri

La scelta migliore per le estumulazioni a Nova Milanese 

Monza e Brianza

La tumulazione è l’operazione cimiteriale con la quale le spoglie del defunto, racchiuse in una duplice cassa (di solito strutturata in una controcassa in zinco e una di legno), vengono tumulate in un loculo, in una cappella o in una tomba, per garantire il massimo periodo di conservazione. 


Con le estumulazioni, invece, si provvedere al recupero di una salma che è stata tumulata, operazione necessaria dopo un certo numero di anni, alla scadenza delle concessioni temporanee e con tempi che di norma si aggirano intorno ai 30 giorni; se viene eseguita prima che siano passati vent’anni, invece, l’estumulazione viene considerata straordinaria. Per le estumulazioni a Nova Milanese e a Monza, la nostra Agenzia fornisce tutta l’assistenza necessaria.

L’estumulazione ordinaria

Monza e Brianza

L’estumulazione ordinaria avviene di norma dopo almeno vent’anni con il collocamento dei resti delle salme, ormai mineralizzate, in ossari, in tombe di famiglia, in loculi perpetui (e quindi che non sono a scadenza). A richiesta degli aventi titolo, le salme non ancora mineralizzate possono essere cremate oppure collocate presso altri Comuni.

L’estumulazione straordinaria

Monza e Brianza

Le estumulazioni a Nova Milanese e nella provincia di Monza e Brianza di tipo straordinario, così come l’esumazione straordinaria, possono essere eseguite per provvedimento dell'Autorità Giudiziaria o a richiesta dei familiari per trasferimento ad altra sepoltura nello stesso o in altro cimitero, oppure per cremazione, rispettando i termini di legge. 

Le estumulazioni straordinarie possono essere effettuate soltanto in mesi specifici, alla presenza del Dirigente del Servizio di Igiene Pubblica dell’Azienda Sanitaria Locale o di personale tecnico da questi delegato. L’Agenzia Funebre Merati e Rizzi aiuta il cliente in tutte le pratiche necessarie, come la richiesta di estumulazioni straordinarie con modulo prestampato e secondo le tempistiche concordate.

Share by: